Home / Baby  / Anche i bambini posso meditare

Anche i bambini posso meditare

Ciao a tutti, come state? Oggi vorrei condividere con voi una teoria che personalmente mi piace e soprattutto

gioca-yogaCiao a tutti, come state? Oggi vorrei condividere con voi una teoria che personalmente mi piace e soprattutto…….mi rilassa: la meditazione fa bene a tutti.Ricerche scientifiche hanno dimostrato che meditare regolarmente riduce la produzione di cortisolo, l’ormone dello stress.18528 Inoltre sviluppa la capacità di mantenere uno stato emotivo stabile, di sopportare meglio le emozioni negative, di apprezzare quelle piacevoli e una riduzione delle sensazioni di ansia e paura……..Che meraviglia! Forse dovremmo davvero  pensare di farlo tutti i giorni. E udite, udite mamme: anche ai bambini fa molto bene meditare. Infatti aiuta ai bambini eccessivamente dispersivi, ansiosi e stressati a trovare un equilibrio. Tutto questo porta di riflesso anche un aumento della loro autostima. Inoltre meditare sviluppa la creatività. E quando si medita, idee e soluzioni creative spesso affiorano spontaneamente.a391bd5c6bce13fe867ea5e05b109e25 L’importante è essere costanti e meditare ogni giorno, per una decina di minuti al massimo.In pochi parole, la meditazione potrebbe essere ciò che serve a rassicurare un bambino intimorito da un compagno bulletto (ahimè argomento purtroppo all’ordine del giorno) o al contrario, contenere un tipo aggressivo; a rassicurare una bambina demoralizzata per un brutto voto o a rendere più socievole un ragazzino timido e esuberante.Vediamo come poterlo fare al meglio:

1. Proponete a vostro figlio di meditare ma senza insistere. 

Siate sempre calmi e comprensivi, non pretendete troppo, ognuno ha i suoi tempi e le sue esigenze.

2. Spiegate che durante la meditazione i pensieri vanno lasciati correre via, come foglie in un ruscello.

Prima di iniziare, spiegate ai bambini che durante la meditazione affioreranno dei pensieri e che vanno lasciati andar via, riportando l’attenzione su ciò che si sta facendo, sulle parole che guidano la meditazione. Potete dire che i pensieri sono come nuvole in cielo, e vanno  guardate e le osservate mentre il vento le soffia via.

3. Scegliete un ambiente tranquillo

L’ambiente deve essere un posto dove per un po’ di tempo non verrete disturbati.

 4.La posizione giusta?  Va bene anche seduti su una sedia

La posizione deve soddisfare principalmente un requisito: il corpo deve essere centrato e rilassato, il peso deve distribuirsi uniformemente su tutte le parti del corpo che poggiano sul sostegno. La posizione classica è quella del loto: gambe incrociate con i piedi sopra le cosce. Ma per i bambini può essere scomoda. Per loro si può scegliere una posizione più facile e pratica: seduti su una sedia.

 5.Iniziate dicendogli di fare attenzione al respiro

La prima cosa da fare quando si inizia la meditazione è focalizzare l’attenzione sul respiro. Respirare in modo consapevole con calma rilassando la mente.18527

6.Suggeritegli di visualizzare immagini o situazioni rilassanti

La tecnica della visualizzazione è l’ideale per i bambini che sono ricchi di immaginazione. Con la visualizzazione si ordina alla mente di creare determinate immagini e di controllare i pensieri. Dopo aver focalizzato l’attenzione al respiro, con voce dolce e gentile, ma non soporifera, accompagnate i bambini nelle visualizzazioni.

 7 .Fateli meditare rilassando il corpo

Un’altra tecnica di meditazione è quella che passa attraverso il rilassamento del corpo. L’idea di base è quella di rilassare il proprio corpo in modo cosciente, di percepirlo così da far fluire consapevolmente l’energia che vi scorre all’interno.

8.Praticate con regolarità

Cercate di praticare la meditazione con regolarità, possibilmente alla stessa ora e nello stesso momento della giornata (ovviamente senza essere troppo rigidi). Il momento migliore è al mattino, la mente è fresca ed è un modo per iniziare bene la giornata, visto che meditare migliora l’umore di grandi e piccini.

 9.Presentatela come un gioco dell’immaginazione

Per rendere comprensibile ai più piccoli quello che si sta per fare si può presentare la meditazione come esercizi creativi o giochi dell’immaginazione. Poi potete spiegare i benefici: fa diminuire le paure, aiuta ad essere più sicuri di sé, meno timidi e più disinvolti con gli altri, dà serenità d’animo… a seconda dell’età di vostro figlio cercate le parole più adatte.

 10.Al termine parlate di questa esperienza

Al termine della meditazione chiedete di riaprire gli occhi e concludete dicendo: “Ora siete tornati qui in questa stanza”. Le prime volte potete chiedere ai piccoli di parlare di questa esperienza. Ma senza forzarli se non hanno voglia. Ognuno ha i suoi tempi e meditare deve essere un esperienza piacevole e libera.

Che dire ? Buon rilassamento…

 

 

 

 

 

Hi everybody, how are you? Today I share with you a theory that I personally like and above all ……. relaxes me, meditation is good for scientific tutti.Ricerche have shown that regular meditation reduces the production of cortisol, the stress hormone. Also it develops the ability to maintain a stable emotional, to better withstand the negative emotions, to appreciate the pleasant ones and reduced feelings of anxiety and fear …….. How wonderful! Maybe we should think of doing it every day. And surprise, surprise moms: even to children is very good to meditate. It helps children too scattered, anxious and stressed out to find a balance. All this leads, indirectly, an increase in their self-esteem. Also meditate it develops creativity. And when you meditate, creative ideas and solutions often emerge spontaneously.The important thing is to be consistent and meditate every day, for about ten minutes to massimo.In few words, meditation might be what you need to reassure a frightened child from a fellow bully (alas unfortunately topic on the agenda) or on the contrary, contain an aggressive type; to reassure a demoralized child for a bad grade or to make a more sociable boy shy and esuberante.Vediamo how to do best:

1. Offer your child to meditate, but without insisting.

Always be calm and understanding, not demand too much, each has its time and its requirements.

2. Explain that during meditation the thoughts should be left to run away like leaves in a stream.

Before beginning, explain to the children that will surface during the meditation of the thoughts that go and let go, bringing your attention on what you are doing, on the words that guide the meditation. You can say that thoughts are like clouds in the sky and go watch and watch as the wind blows away.

3. Choose a quiet environment

The environment must be a place for a bit ‘of time will not be disturbed.

4.The right position? It’s OK to sit on a chair

The location should primarily fulfill a requirement: the body must be centered and relaxed, the weight must be distributed evenly on all parts of the body that rest on support. The classic lotus position is: cross-legged with his feet on the thighs. But for children it can be uncomfortable. For them you can choose an easier position and practice: sitting on a chair.

5.Iniziate telling him to pay attention to the breath

The first thing to do when you begin meditation is to focus the attention on the breath. Breathing consciously with relaxing calm the mind.

6.Tell them to view images or relaxing situations

The visualization technique is ideal for children who are imaginative. With the display you order the mind to create certain images and to control thoughts. After focusing the attention to the breath, with sweet and gentle voice, but not soporific, accompanied the children in views.

 

 

Review overview
26 COMMENTS
  • Faby 78 Luglio 7, 2016

    Sai che proprio ieri il mio pediatra mi ha suggerito di farli fare a mio figlio meditazione. Ti spiego lui è nella sfera degli iper attivi, non sta mai fermo un secondo…. spero che quello che lui mi ha detto e che ho letto nel tuo articolo sia vero perché sono un po’ spaventata anche dal fatto che non è mai attento a scuola, non ci riesce e questo mi crea ansia perché ho paura che rimanga indietro, oggi vedo la meditazione come un unica risoluzione dopo averne provate tante, scusa lo sfogo!!! Grazie ciao

  • Enrica Luglio 7, 2016

    Vengo con piacere nel tuo sito che trovo uno dei pochi che ha senso di esistere e seri. Complimenti. Questo post mi ha incuriosito, proverò a suggerire di leggerlo ad una mia amica che ha una bimba molto vivace. Buona giornata Enry

  • Petra 67 Luglio 7, 2016

    Bel post, ma è realizzabile ?

  • Loredana Luglio 7, 2016

    Io posso portare la mia esperienza, amo fare meditazione da sempre sono 25 anni che pratico questa disciplina , e farla fare anche ai miei figli è stata una conseguenza normale, diciamo, loro sono stati fin da piccoli a meditare quindi e oggi sono dei ragazzi che hanno una serenità ed equilibrio fuori dal normale, per una società dove ogni genitore ha il terrore del periodo dell’adolescenza . Sicuramente non ha dipeso solo dal fattore meditazione, ma sono sicura che ha aiutato molto. Brava Nicole hai individuato un argomento di cui se ne parla sempre troppo poco. Buon mercoledì

  • Flavia Luglio 12, 2016

    Ciao! Anch io come Loredana medito da molti anni e pure i miei figli lo fanno, grazie del tuo post.

  • Leonida Luglio 12, 2016

    Mi alzo tutte le mattine per meditare per me è un bisogno fondamentale, che mi aiuta poi in tutta la mia giornata. Non ho figli ma sono sicura che se ne avessi mediterebbero con me. Buona giornata.

  • Nadine Luglio 12, 2016

    La meditazione è molto usata nella parte orientale del nostro pianeta e anche in quella nordica, si sta diffondendo a macchia d’olio. Parlarne è molto importante. Nadi

  • Sophie Luglio 12, 2016

    Io sono incinta ed ho una bimba di 2 anni noi tutti facciamo sempre meditazione o yoga…

  • Malga T. Luglio 14, 2016

    Credo molto nella meditazione e nei piani …

  • Luisa Luglio 14, 2016

    Per me è impossibile ho provato con il mio bambino che ha 3 anni ma lui non ne vuole sapere. Consigli ?

  • Valentina Luglio 14, 2016

    Non ci credo , devo provare !!!! Ma funziona ??

  • Nicoletta Luglio 14, 2016

    Mi viene da sorridere a guardare gli scatti che hai postato perchè mi ricordano me e Giada, la mia bimba di 2 anni: le faccio fare meditazione con me e devo dirti che oltretutto è molto divertente, lei si mette accanto a me e si impegna moltissimo qualche volta cade, ioc erco di stare seria e non ridere ma a volte non è semplice , ciao a te e tutta la tua bellissima comunity !

POST A COMMENT